INTERVISTA A LUCA CREMONA

INTERVISTA A LUCA CREMONA

Doppia seduta di allenamento per i ragazzi di mister Destro sul rettangolo di gioco del COPS. A dare voce ai microfoni della stampa locale è l’ariete canarino Luca Cremona che, insieme ai propri compagni, parla della full immersion defatigante post festività. “Abbiamo ricominciato stando sul pezzo sin da subito, distribuendo equamente i carichi di lavoro nel corso della settimana, considerato che tra 10 giorni scenderemo nuovamente in campo. Lo spirito è quello di stare più in silenzio e pedalare, tornando alle nostre qualità che sono le basi di questo gruppo, per essere pronti sin da subito, a partire dalla gara contro il SudTirol”. Sulla vicenda Vicenza, l’attaccante gialloblù taglia corto. “Noi dobbiamo pensare alla salvezza che è il nostro primo obiettivo ed al SudTirol che è il nostro prossimo incontro, senza Vicenza o altre cose. Già la sessione invernale di calciomercato può indurci ad avere la testa da un’altra parte; invece, questo gruppo deve pensare solo ed esclusivamente a quel terreno di gioco verde, andare a mille e basta”. Quanto sarebbe importante vincere contro gli altoatesini? “Moltissimo. Ancor di più sarebbe significativo ritrovare noi stessi in termini di atteggiamento e gruppo. Dobbiamo riconquistare quei 95′ in cui sappiamo soffrire, andare in difficoltà e stare sul pezzo, riuscendo a dare quella performance che ci caratterizza e da cui deriva il risultato che, speriamo, sia a nostro favore”. Sabato 20 gennaio alle 16:30 la Fermana tornerà a giocare nella sua cornice di pubblico. “I nostri tifosi sono meravigliosi. Ci hanno fatto sentire sempre il loro affetto e calore. Lo hanno fatto anche dopo il 3-0 a San Benedetto e di questo non possiamo che esserne contenti. Cercheremo in tutti i modi, come dice sempre il mister, di sudarci quella maglia fino all’ultima goccia, sperando di regalare loro un risultato positivo per aumentare questo fuoco che deve essere presente in ognuno di noi”.