A TU PER TU CON GIANLUCA MARCANTOGNINI: “PRONTO A DARE IL MASSIMO!”

A TU PER TU CON GIANLUCA MARCANTOGNINI: “PRONTO A DARE IL MASSIMO!”

Tra le sorprese pi belle sul finire del 2018 non ci sono stati solo i 3 punti, ma anche l’esordio tra i pali del giovane Marcantognini, classe 1996, arrivato alla Fermana sul finire del mercato estivo. Chiamato a sostituire Ginestra, rimasto a casa con la febbre, Marcantognini ha dato sfoggio di tutte le sue qualità dando sicurezza ai suoi compagni. “In generale quella con la Virtusvecomp Verona era una partita non scontata e facile – commenta il portiere gialloblu – Era importante fare punti ed è con questo atteggiamento che siamo scesi in campo per portarli a casa. Personalmente, riguardo al mio esordio, sono contento, ma ho la voglia di dimostrare ancora tanto. Credo di aver avuto sempre un atteggiamento positivo. Ho sempre cercato di allenarmi al massimo, aldilà di quello che poi sarebbe stato il mio ruolo la domenica. Ho voglia di dimostrare tantissimo a Fermo. Ci sono tanti fattori a rendere speciale questa esperienza, infatti, a partire dalla piazza, passando per il campionato che stiamo facendo. Siamo consapevoli di avere dei difetti, ma anche tanti pregi. Fermo restando che il nostro obiettivo è la salvezza e cercheremo di raggiungere quanto prima i punti per ottenerla”. Quello di Verona per Marcantognini è stato un punto di partenza: “Naturalmente vorrei trovare continuità e quello di Verona vorrei che fosse un punto di partenza. Tanto dipende da me, non sento pressioni anzi anche il fatto di avere tanta concorrenza con i miei altri compagni di reparto alza assolutamente il livello di allenamento porta a voler dare sempre di più”. Insomma, Marcantognini vuole giocarsi le sue carte: “Questa con la Fermana per me è una grande possibilità perché affrontiamo un Campionato bello con tante squadre forti e blasonate e come d’altronde siamo anche noi”. A proposito di big, il prossimo impegno vedrà arrivare proprio la Feralpisalò: “Per descriverla basta guardare e pensare ai giocatori che ha in campo. Questo comunque non deve crearci timori o tensioni, ma portarci a dare sempre il massimo. Con il nostro atteggiamento per loro sicuramente non sarà semplice così come non lo sarà per noi” conclude Marcantognini.