Archivi categoria : Video

FERMANA F. C. , ESORDIO CON UN PARI

FERMANA F. C. -RECANATESE 1-1

1176204_440322159416835_1511137461_nFERMANA F. C. (4-3-3) : Boccanera; Misin, Marini, Miecchi, Bartolucci (dal 45 s. t. Rossi); Marcolini (dal 41 s. t. D’Errico), Marinucci Palermo, Romani; Bellucci, Negro, Bartolini. (Stefanini, Camilli, Cervellini, Rossignoli, Vita, Fabiani, Spinozzi.) Allen. Fenucci

1173817_440322079416843_891926580_nRECANATESE (4-2-2): Verdicchio; Di Marino, Brugiapaglia, Bolzan, Moriconi (dal 26 s. t. Piraccini); Patrizi, Gigli, Garcia, Iacoponi; Galli, Palmieri (dal 21 s. t. Curzi). (Cartechini, Spinaci, Severini, Sebastiani, Monachesi, Latini, Agostinelli). Allen. Pierantoni

ARBITRO: Bortoluzzi di San Donà di Piave (Micaroni-Angelozzi)

MARCATORI: Palmieri (R) al 17° s. t. ,Bellucci (F) al 25° s. t.

NOTE: Spettatori 1500 circa. Presenti in tribuna stampa Cicchi e Di Fabio della Maceratese. Espulso Piraccini (R) al 33 s. t. . Ammoniti: Bolzan, Bartolucci, Marcolini, Moriconi. Angoli 8-3 per la Fermana F. C.. Recuperi 2+3.

1230092_440322509416800_111039148_nFERMO – Fermana F.C. neo-promossa in serie D e Recanatese, ripescata nella categoria, hanno dato vita ad un incontro sufficientemente valido se si considera il gran caldo. Sovente hanno offerto anche sprazzi di bel gioco. Due giocatori sugli scudi, uno per parte: l’ex Dario Bolzan che ha giganteggiato in difesa e pericoloso in diverse occasione. E poi il giovane portiere dei giallo-blu,nell’occasione in maglia nera, Boccanera, classe ’96, neanche diciassettenne. Una padronanza da veterano e diverse deviazioni su tiri pericolosi. E’ stata la sorpresa della partita. I ragazzi di mister Fenucci hanno iniziato subito forte. Sono piaciuti e già al 12° hanno mancato la più ghiotta delle occasioni con Bellucci che tutto solo davanti alla porta, assist di Misin, la deviava in modo scoordinato e la palla andava fuori. Al 23° Boccanera compie il primo intervento di rilievo riuscendo ad anticipare con bravura il lanciato Palmieri. Al 36° lo stesso portiere è chiamato a deviare un tiro insidioso di Iacoponi, su punizione. Un minuto dopo ancora applausi per Boccanera che devia un tiro di Bolzan indirizzato sell’incrocio dei pali. Inizio di gara con supremazia locale ma il finale della prima parte è in mano agli ospiti che guadagnano la superiorità a centro campo. Al 43° c’è una discesa sulla destra di Belllucci il quale spreca tutto calciando fuori da ottima posizione. I quattro importanti titolari della Fermana che sono assenti per infortunio o squalifiche dalla passata stagione hanno fatto sentire il loro peso. Il bomber Bartolini non era al meglio, dovrà lavorare ancora per giungere al suo standard naturale. Nella ripresa proprio quando la Fermana F.C. dominava in campo è arrivato il contropiede leopardiano con Palmieri,era il 17°, che ha anticipato l’incolpevole Boccanera paratosi davanti con una freddezza di rara bravura. Anche il realizzatore del gol è giovanissimo con i suoi 18 anni. Sta veramente cambiando il calcio in questa categoria. Fermana F.C., allora, subito in avanti alla ricerca del pari. Lo fa in modo anche ordinato e con buone trame di gioco ed al 25° si realizza l’obiettivo con un colpo di testa teso ed angolato di Bellucci su calcio d’angolo battuto da Negro. Fermana F.C. sempre in forcing ma prima Bolzan e poi Verdicchio compiono autentiche prodezze su Bartolini e Marcolini. Buona anche la prova dei centrali di difesa, che sono riusciti a contenere il bomber Galli, una vecchia conoscenza delle categorie superiori. Un pari che tutto sommato accontenta tutti. La Fermana F.C. ha dimostrato che lo spessore di squadra è buono e potrà affrontare a testa alta tutti gli avversari.

SPOGLIATOI

Mister Gianluca Fenucci è rammaricato per la mancata vittoria:” Questo bel pubblico non meritava che si iniziasse con un pari ma le quattro assenze importanti che accusavamo alla fine hanno fatto sentire il loro peso. Negli ultimi minuti le gambe di qualche giocatore erano diventate pesanti ma non va dimenticato che l’avversario è una buona squadra ed ha saputo amministrare il possesso di palla”.
Il tecnico ospite Gilberto Pierantoni è soddisfatto :” Siamo venuti a giocarcela contro un avversario davvero forte ed usciamo contenti perché abbiamo ottenuto un pari che ci siamo meritati. Nel primo quarto d’ora è stata dura ma poi siamo riusciti anche ad esprimere il nostro gioco. Alla fine l’espulsione ci ha condizionato ed abbiamo cercato solo di mantenere il risultato”.