COPPA ITALIA: FERMANA-TERAMO 2-0

COPPA ITALIA: FERMANA-TERAMO 2-0

FANO – TABELLINO

FERMANA (4-3-3): Valentini; Iotti, Ferrante, Comotto, Clemente; Mane, Misin (30’st Ciarmela), Gasperi; Petrucci (13’st Da Silva), Cremona (36’st Akammadu), D’Angelo.

A disposizione. Ginestra, Urbinati, Acunzo, Roma, Giampà, Grieco, Smerilli, Zacheo.

All. Flavio Destro

TERAMO: Calore, Ventola, Pietrantonio (27’ st Diallo), De Grazia (42’st Altobelli), Speranza, Amadio, Foggia, Ilari, Tulli, Faggioli (19’pt Paolucci), Caidi.

A disposizione. Lewandowski, Milillo, Di Renzo, Cerase, Palladini.

All. Antonino Asta

Arbitro: Camplone (Pescara), 1° assistente: Macaddino (Pesaro) – 2° assistente: Di Monte (Chieti)

Reti: 41’pt Gasperi, 1’st D’Angelo

Ammoniti: D’Angelo, Comotto, Ilari, De Grazia

Note: Corner  2 a 8; Recupero 0’ pt, 3’st

CRONACA

Ottimo esordio tra i professionisti per la Fermana, che grazie ad una buona prova di squadra riesce a superare il Teramo nel primo turno di Coppa italia serie C. I canarini partono bene e prendono campo mettendo in difficoltà gli ospiti in alcune occasioni, con il gol che arriva nel finale con Gasperi che sugli sviluppi di calcio d’angolo la mette dentro da due passi. Nella ripresa neanche il tempo di posizionarsi che D’Angelo inventa una parabola imprendibile per il portiere ospite e sigla il raddoppio della Fermana. I canarini poi controllano senza subire molto il Teramo, creando anzi diverse occasioni per portarsi sul triplice vantaggio.

Soddisfatto il tecnico Destro nel post gara “Abbiamo fatto una buona gara, contro una squadra organizzata come il Teramo, siamo stati bravi a tenere durante l’arco dei 90’. Mi aspettavo una partita ad alta intensità come siamo riusciti  fare. Dobbiamo comunque continuare a lavorare su alcune situazioni. Il cammino è ancora lungo noi dobbiamo pensare a salvarci e per farlo ci sarà da lavorare ancora”.

 

PRIMO TEMPO

23’ Cross di Clemente, D’Angelo in acrobazia manda fuori

28’ Cremona da posizione centrale manda alto

38’ Valentini si salva d’istinto su una deviazione ravvicinata

41’ La Fermana passa in vantaggio con una deviazione di Gasperi da pochi passi, sugli sviluppi di calcio d’angolo battuta da Iotti.

 

SECONDO TEMPO

1’ La Fermana raddoppia grazie ad un eurogol di D’Angelo che da oltre 30 metri lascia partire una parabola imprendibile

2’ D’Angelo ci riprova da posizione più ravvicinata, stavolta la sfera supera di poco la traversa

6’ occasione per il Teramo, Foggia da pochi passi spara fuori

16’ Serpentina di Da Silva fuori area, che serve Cremona, il numero 9 ci prova in scivolata senza successo

20’ Comotto involato verso la porta avversaria viene fermato, alla buona da un difensore ospite

31’ Punizione di Speranza, Valentini controlla.