IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE SIMONI ALLA SQUADRA

IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE SIMONI ALLA SQUADRA

Si scalda l’ambiente, a Fermo, per una sfida che manca da 11 anni: quella con la Ternana. L’ultima gara giocata dai gialloblu contro gli umbri fu l’11 giugno del 2000. La 15^ giornata di Campionato metterà di fronte le due squadre, sabato alle ore 20,45 al Libero Liberati, in diretta su SportItalia. Il presidente Umberto Simoni presenta la gara, suonando la carica alla squadra: “Non voglio pensare che la Fermana, perché si trova in una buona posizione in classifica dia fastidio a qualcuno e qualcuno la voglia “frenare” invece di prenderla come esempio della serietà della società, del comportamento dei tifosi, dei giocatori che con il mister e lo staff tecnico hanno dato più volte segni di civiltà e di un comportamento che deve essere da esempio a tutti. Questo è quello che dovrebbero fare coloro che vogliono bene al calcio e lo amministrano”. L’occhio poi guarda avanti alla sfida di sabato: “Sarà una partita con una squadra che aspira alla promozione, ma noi fino adesso abbiamo dimostrato che possiamo competere con tutti, quindi andiamo a Terni a testa alta – commenta il presidente Simoni – consapevoli che è dura, ma che se i nostri giocatori entreranno in campo con la determinazione e la cattiveria che hanno sempre messo fino adesso, possiamo portare a casa un risultato positivo. Sabato l’incontro sarà anche trasmesso in tv, quindi sarà anche una bella opportunità per mostrare che la Fermana merita la posizione in classifica che ha conquistato sul campo”.