INTERVISTA A MISTER DESTRO

INTERVISTA A MISTER DESTRO

“Questa squadra ha dimostrato anche domenica di avere carattere, il cuore e gli attributi”. Mister Destro non usa giri di parole per descrivere la rimonta dei gialloblù contro la Reggiana, unica squadra, insieme alla Triestina a non aver mai perso nelle ultime 5 gare consecutive. I canarini hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo e rifilato due reti alla difesa meno battuta del girone. “Abbiamo messo in evidenza due aspetti – sottolinea il tecnico di Rivoli – . Con la Triestina siamo stati bravi ad arginare il miglior mordente d’attacco del girone con una buona fase difensiva; con la Reggiana, invece, abbiamo puntato più sul reparto offensivo con Petrucci, Da Silva, Cognigni e Lupoli. Domenica, nel primo tempo, i granata ci hanno preso le misure e, fino al momento del loro vantaggio, eravamo in una situazione di equilibrio. Successivamente, i due gol presi in 5 minuti hanno fatto pendere l’ago della bilancia in loro favore. Nei primi minuti di gioco abbiamo avuto anche la possibilità di andare in vantaggio ma sia per bravura di Facchin sia per qualche nostra imprecisione così non è stato. Può capitare di andare sotto, l’importante è che si riesca a reagire e a rimettere in sesto la partita. Il fatto di passare in svantaggio ci può stare”. Ad attendere la Fermana due appuntamenti ravvicinati, rispettivamente a Pordenone ed a Bergamo. Mister Destro taglia corto e sposta l’obiettivo sul primo dei due incontri, quello contro i neroverdi. “Sono molto realista e concreto: mi piace sognare e quando mi sveglio vedo la realtà che mi dice che dobbiamo affrontare una squadra che è solo in crisi di risultati, perchè come gioco sta facendo abbastanza bene. E’ una squadra costruita per altri obiettivi. Noi viviamo alla giornata e dobbiamo analizzare ciò che abbiamo di fronte, senza guardare troppo in là. Non l’abbiamo mai fatto e mai lo faremo”.