LE PAROLE DI MISTER DESTRO ALLA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

LE PAROLE DI MISTER DESTRO ALLA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

E’ tornata ad allenarsi oggi la Fermana, dopo la lunga trasferta di Trieste in cui è caduta per 3-0 al Nereo Rocco. A tre giornate dalla fine del Campionato (due delle quali in casa) mister Destro tiene alta l’attenzione verso gli ultimi impegni, focalizzandosi sempre di più sull’ obiettivo che lui stesso definisce “grandioso”. Quanto all’ultima giornata giocata, il tecnico gialloblu, alla ripresa del lavoro settimanale, commenta: “C’è poco da dire sul risultato, quando una squadra si dimostra più forte, poi succede che in campo questo si manifesti con una partita come quella. Abbiamo fatto due errori subendo il 2-0 e poi non è stato facile rimetterla in piedi. A volte bisogna anche riconoscere i meriti dell’avversario. Comunqe – continua interrogato a riguardo – è stata una prestazione neanche lontanamente paragonabile a quella giocata a Fano, in cui siamo usciti sconfitti a causa di molti nostri demeriti. Con la Triestina, naturalmente ci sono delle cose che avemmo potuto e dovuto fare meglio. Siamo stati troppo lenti nel giropalla in cui loro sono stati particolarmente bravi, ad esempio. La volontà di fare un certo tipo di partita c’era, ma quando un avversario vince i duelli in ogni zona del campo e si dimostra forte al punto di non permetterti di fare quel che si è preparato, va riconosciuto e basta”. Si guarda avanti, alla settimana di lavoro che sarà di un giorno in meno vista la coincidenza con la festività pasquale che fa anticipare tutto il prossimo turno a sabato: “Dobbiamo solo cercare di rimanere compatti e uniti per questo grande traguardo che vogliamo raggiungere. Abbiamo due partite in casa quindi ce la giochiamo sul nostro campo. So le difficoltà che abbiamo e che avremo con i prossimi avversari che sono anche al completo. Siamo in difficoltà a livello numerico, ma questo non deve scoraggiarci. Si gioca di squadra, gli attaccanti s’impegnano, la partita di domenica non era quella giusta per esprimerci al meglio perchè la Triestina ci ha concesso ben poco”. Il prossimo avversario sarà l’Imolese reduce dalla vittoria con la Feralpisalò nel mondaynight: “Affronteremo un’Imolese in grande salute che ha battuto tutte le squadre più forti del girone: lo dice il campo e lo dicono i numeri, non lo dico io. Credo – conclude mister Destro – che l’entusiasmo ci debba essere perché questa squadra ha fatto un grande campionato e ha sempre gettato il cuore oltre l’ostacolo. Abbiamo la possibilità di raggiungere un grande sogno, credo che i nostri tifosi questo lo capiscano e ci saranno vicini”.
A Dionisi stringerò la mano e gli riconoscerò il grande campionato che stiamo facendo. Così come mi ha fatto piacere che Pavanel abbia riconosciuto che all’andata abbiamo meritato noi di vincere.