LE PAROLE DI MISTER DESTRO E COMOTTO NEL POST GARA

LE PAROLE DI MISTER DESTRO E COMOTTO NEL POST GARA

“La partita è stata decisa da un calcio piazzato – così commenta mister Flavio Destro nel post gara, analizzando la sconfitta a Bolzano, col Sudtirol – Sapevamo che loro sano molto bravi nei calci di punizione, ci eravamo preparati in settimana proprio su questo, ma abbiamo sbagliato qualcosa”. Riguardo al campo pesante reso tale dal ghiaccio presente fino a due giorni fa il tecnico, così come è solito fare, non cerca scusanti o giustificazione in questo: “Il campo era uguale per tutti, loro sono stati bravi. In settimana Soprano ha avuto qualche problemino, ma ha provato e stava bene quindi l’abbiamo messo in campo subito – risponde interrogato a riguardo -Maurizi è entrato dopo e ho richiamato Lupoli in panchina perché dobbiamo gestire le forze visti gli impegni ravvicinati: 3 gare in sette giorni. Comunque la gara è stata decisa da un calcio piazzato che non dovevamo prendere cos”ì. Tra i gialloblu si sono messi in mostra Iotti e Fofanà: “Si loro bene – risponde a riguardo Destro – ma la sconfitta deve farci riflettere perché avevamo lavorato due giorni proprio sui calci piazzati. I nuovi si sono mossi abbastanza bene, ci vuole un po’ di tempo per farli entrare nelle nostre dinamiche di gioco, cmq si sono impegnati. Il tempo è tiranno, visto che si gioca già martedì, ma dobbiamo smaltire il più in fretta possibile la delusione è la stanchezza nonché recuperare subito le forze perché martedì si rigioca e nessuna gara è semplice”.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche capitan Comotto, tornato titolare: “È una sconfitta che brucia perché abbiamo sofferto i primi minuti del primo tempo e del secondo tempo, ma poi avevamo preso le misure e penso che ci fossimo. Un episodio ha cambiato la gara, come spesso capita nel calcio. Resta il buon campionato fino ad ora, però da qua alla fine è lunga e ora dobbiamo provare a dare un senso a questo torneo cercando prima di tutto di raggiungere la salvezza”.