LE PAROLE DI MISTER DESTRO E SCROSTA NEL POST GARA

LE PAROLE DI MISTER DESTRO E SCROSTA NEL POST GARA

Analizza con grande lucidità la sconfitta mister Flavio Destro che nel post gara non cerca alibi: “Al di là dell’episodio abbiamo fatto una gara negativa noi. Quando si prende gol c’è sempre demerito nostro, però il contesto della partita non mi è piaciuto a prescindere dall’episodio e un allenatore deve riflettere su queste cose. Comunque quando le cose non vanno è giusto che un allenatore si prenda le proprie responsabilità e la colpa è mia. I tifosi fanno bene a lamentarsi perché sono venuti a vedere una partita che è stata brutta, abbiamo perso e ci sta che si lamentino. Abbiamo provato diverse soluzioni per cercare di trovare spazi – continua nell’analisi mister Destro – Io guardo l’aspetto della partita che è stata negativa. La colpa è mia, forse non sono stato ben chiaro su quello che dovevamo fare.
Il portiere non è in difficoltà, ha fatto bene la parata, avremmo dovuto coprirlo meglio.
Non siamo stati efficaci soprattutto nella fase di possesso, abbiamo giocato poco, tirato niente. È un momento difficile, lo sappiamo, dobbiamo ritrovare concentrazione in tutte le zone del campo, ritrovare lucidità e autostima.
Conosco bene i miei giocatori e le difficoltà di questo campionato. Dobbiamo ritrovare quella fiducia che avevamo. Questo è un momento di difficoltà, forse il primo dell’anno perché non abbiamo vissuto mai queste situazioni. Dobbiamo compattarci e lavorare. Io conosco solo questo verbo e quando cadi devi avere subito la forza di rialzarci. Dobbiamo accettare le critiche perchè sono giuste e nell’arco di un campionato ci stanno questi momenti.
Ora guardiamo avanti, al Vicenza. Cambia poco andare a giocare contro una squadra forte. Dobbiamo ricaricare le batterie il più in fretta possibile, ma le insidie ci sono sempre”.

Una gara giocata sul filo dell’equilibrio quella col Gubbio. Così commenta anche il difensore Edoardo Scrosta: “Positiva o negativa la gara è stata decisa da un episodio. Ultimamente non gira bene. All’andata succedeva che lo facevamo noi l’episodio, oggi va così. Sono tifosi, se perdiamo naturalmente non gli fa piacere, ci sta che protestino o contestino – risponde interrogato a riguardo – Il Gubbio ce lo aspettavamo così, fondamentalmente ha fatto un tiro un gol. L’arrabbiatura che abbiamo ora la dobbiamo mettere in campo sabato e non sarà facile perché abbiamo il Vicenza, poi abbiamo il Pordenone, ma tutto è possibile, non dobbiamo dare per scontato nulla”.