E' il giorno che decide un'intera stagione. Domani la Fermana scende in campo in casa della Viterbese per la gara di ritorno dei playoput di Serie C: appuntamente alle ore 17,30 allo stadio Rocchi

Queste le parole del tecnico gialloblù alla vigilia della gara


“Arriviamo a questa gara decisiva con la consapevolezza che saranno 90 minuti ed oltre di grande tensione perchè la posta in palio per entrambe le squadre è altissima. Non conta nulla il risultato dell'andata, ovviamente non possiamo far avvidamento sul minimo vantaggio che abbiamo ottenuto perchè in questa gara si riparte da zero assolutamente. Se consideriamo di avere quel piccolo vantaggio approcceremmo nel peggiore dei modi la gara. Sappiamo le nostre qualità e ci attende una gara fatta di attenzione, concentrazione e applicazione nella quale dovremo mettere in campo le nostre armi per riuscire a spuntarla. C'è fiducia nei nostri mezzi ma anche la consapevolezza che sarà una battaglia e anche il clima e il caldo potrebbero ulteriormente incidere".

 

"La Viterbese non la scopriamo oggi. E' una squadra che nel girone di ritorno ha fatto benissimo, portando a casa tanti punti e che dispone di tanti giocatori con qualità e spunti di livello. Un organico molto importante che va rispettato. Ma noi siamo ben consci di quelle che sono le nostre qualità e quello che possiamo mettere in campo. Previsto un esodo da Fermo? Ai nostri tifosi non serve dire nulla, hanno dimostrato in ogni gara di essere fantastici anche nei momenti difficili. Il colpo d'occhio dell'andata è stato incredibile, spettacolare. Saranno in tanti e si faranno sentire senza alcun dubbio. Noi daremo tutto quello che abbiamo in campo, loro faranno altrettanto in tribuna dandoci la carica giusta".

VITERBESE-FERMANA. Designato il direttore di gara per la sfida di sabato
COMUNICATO STAMPA