Nelle ultime ore ha salutato il popolo gialloblu e lo ha voluto fare raccontando le emozioni del momento. Parliamo di Luca Ricciardi

Luca, facciamo un bilancio di questa esperienza canarina. 

A livello personale è stata una stagione un po’ così, anche se a Fermo sono stato bene. Ho conosciuto belle persone, un grande spogliatoio e porterò un bel ricordo di Fermo.

Come giudichi in generale la stagione?

Una prima parte altalenante, poi abbiamo ingranato la marcia e sul più bello è arrivata la pausa per il Covid.
Ci tengo a salutare tutti, dal presidente ai magazzinieri che fanno un lavoro eccezionale.
Ringrazio davvero i ragazzi dello zoccolo duro, hanno un attaccamento alla maglia che ho visto poche volte: loro sono la fortuna dello spogliatoio della Fermana. Ringrazio anche il direttore Conti che mi ha voluto fortemente e il DS Andreatini, ho un gran ricordo di entrambi.

UFFICIALE. Negativo anche il terzo ciclo di tamponi
UFFICIALE. Massimiliano Sebastiani nuovo coordinatore del settore giovanile. Responsabile tecnico confermato Gianluca De Angelis